Studio Prevasc: visita cardiologica per 150 ultrasessantacinquenni fiesolani

Sono 150 gli ultrasessantacinquenni residenti a Fiesole centro che si sono sottoposti volontariamente a visita medica con elettrocardiogramma e ecocardiogramma nell’ambito dello STUDIO PREVASC (Studio sulla PREvalenza delle malattie cardioVASColari in una popolazione ≥ 65 anni in Italia).

Lo studio è stato promosso dalla Società Italiana di Cardiologia Geriatrica con l’obiettivo di valutare la prevalenza delle malattie cardiovascolari, in soggetti di oltre 65 anni nei quali non si fossero ancora manifestate patologie del cuore e delle sue valvole.

Le visite, che prevedevano anche l’esecuzione di un elettrocardiogramma e di una ecocardiografia, sono state effettuate da 4 medici specializzandi in cardiologia del Dipartimento Cardiotoracovascolare di Careggi diretto dal professor Niccolò Marchionni, sotto la guida e responsabilità del dottor Nazario Carrabba. Il personale della Misericordia, di Fiesole ha accolto con competenza, professionalità e gentilezza i cittadini che si erano prenotati e che sono stati poi sottoposti ad una accurata visita da parte dei cardiologi. Al termine della visita è stata rilasciata una breve relazione per il Medico curante.

I dati verranno analizzati insieme a quelli provenienti da altre 10 località distribuite sul territorio nazionale, e permetteranno di valutare la prevalenza di patologie cardiache e valvolari nella popolazione anziana apparentemente sana con importanti informazioni utili per programmare eventuali futuri interventi di screening in questa popolazione.

“Il gradimento da parte dei cittadini che volontariamente hanno aderito a questo progetto è stato unanime e elevato, - afferma il Sindaco Anna Ravoni. L’iniziativa, che è stata proposta al Comune dal nostro concittadino Prof. Alessandro Mugelli, è stata resa possibile grazia alla disponibilità della Misericordia di Fiesole, che ha messo a disposizione i locali. Un doveroso e particolare ringraziamento, - prosegue il Sindaco, va a Giuliana Misuri, volontaria della Misericordia, per la cortesia e la perfetta organizzazione, a tutti coloro che hanno permesso questa importante iniziativa e ai cittadini che hanno accettato di partecipare a questo studio”.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Fiesole

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina