Vigili del fuoco addestrati con la realtà virtuale per le situazioni di emergenza

La realtà virtuale supporta la formazione dei Vigili del Fuoco chiamati a intervenire in situazioni di emergenza provocate da terremoti e calamità naturali. Sono stati presentati i risultati del progetto VRescue, finanziato dalla Fondazione Pisa e realizzato dall'Istituto di Intelligenza di Meccanica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa con il contributo del Corpo dei Vigili del Fuoco. Grazie a VRescue, è stato realizzato un applicativo di ambienti virtuali per l’addestramento immersivo delle squadre Usar (Urban Search and Rescue) del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Realtà virtuale per il primo intervento e non solo
VRescue (acronimo di ‘Studio, progettazione e realizzazione di ambiente virtuale in 3D altamente immersivo per la formazione e l’addestramento di funzionari dei Vigili del Fuoco per l’intervento di assesment USAR in luoghi colpiti da terremoto’) permetterà al personale dei Vigili del Fuoco addetto alle emergenze di avere a disposizione uno strumento di formazione in grado di simulare situazioni realistiche di eventi catastrofici. Il sistema è destinato al training immersivo dei gruppi di primo intervento dei Vigili del Fuoco, quelli chiamati a operare in scenari in cui è appena accaduto un sisma, ma è anche finalizzato all’osservazione e all’esplorazione di uno scenario e alla raccolta di informazioni utili a una successiva fase di intervento. Utilizzando un visore immersivo, l’utente viene inserito in scenari urbani che comprendono diversi tipi di crollo e di problematiche.

La collaborazione tra Scuola Sant’Anna, Fondazione Pisa e Vigili del Fuoco
Il Comando dei Vigili del Fuoco di Pisa è uno dei centri di formazione e addestramento più importanti a livello nazionale. Grazie ai finanziamenti della Fondazione Pisa sono stati costruiti nel tempo vari moduli di addestramento per simulare situazioni realistiche di eventi catastrofici. Il progetto VRescue aggiunge un altro tassello grazie alle competenze dell’Istituto di Intelligenza Meccanica della Scuola Sant’Anna nello sviluppo di soluzioni avanzate di visualizzazione e interazione immersiva. Il sistema VRescue è stato progettato con il coordinamento del Corpo dei Vigili del Fuoco che ha definito le scelte per la modellazione tridimensionale degli edifici crollati e lo storyboard delle varie scenografie, con l’obiettivo di renderle più aderenti possibili alla realtà.

Le dichiarazioni
“L'uso delle tecnologie degli Ambienti Virtuali immersivi per l'addestramento del personale sta diventando una realtà sempre più interessante, specie nei contesti, come questo, relativi a situazioni di emergenza e di pericolo che possono essere affrontati, con modalità percettive ed efficacia formativa del tutto paragonabili a quelle reali, in condizioni di assoluta sicurezza. Il nostro Istituto è da anni impegnato su queste tematiche di ricerca che sono sempre più attuali e significative” afferma Massimo Bergamasco, direttore dell’Istituto di Intelligenza Meccanica della Scuola Sant’Anna di Pisa.

“Il progetto VRescue – dichiara Nicola Ciannelli, comandante dei Vigili del Fuoco di Pisa - è un valore aggiunto per le attività di formazione e addestramento in campo USAR. Grazie alla tecnologia sviluppata sarà possibile realizzare scenari di soccorso complessi, quindi, aumentare le competenze del Personale ottimizzando i tempi e l’uso delle risorse. Ricordo anche che il Comando dei Vigili del Fuoco di Pisa è una delle strutture trainanti a livello Nazionale ed Europeo nella risposta ad eventi sismici e di crollo in genere. Questo è possibile anche grazie all’impegno ed alla capacità della Scuola Sant’Anna e della Fondazione Pisa, che si confermano Partner preziosi ed affidabili”.

“Il progetto VRescue è un nuovo passaggio importante di un percorso di sostegno che la Fondazione Pisa ha riconosciuto nel corso del tempo anche ad altri analoghi progetti volti alla realizzazione di moduli di addestramento per la simulazione di eventi catastrofici – afferma Stefano Del Corso, presidente della Fondazione Pisa - Siamo convinti che il progetto della Scuola Superiore Sant’Anna, realizzato dall’Istituto di Intelligenza Meccanica, apra possibilità molto interessanti per una formazione sempre più innovativa e specializzata e dunque sempre più efficace nelle operazioni di salvataggio di vite umane. E la presenza a Pisa di uno dei più importanti centri di addestramento dei Vigili del Fuoco a livello nazionale, può creare le condizioni migliori per la riuscita dell’iniziativa”.

Fonte: Scuola Superiore Sant’Anna



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina