Corsa dei carretti del Fiano, grande show a Certaldo

Grande conferma, sopra le attese, per la 2° edizione della corsa dei carretti del Fiano, frazione di Certaldo organizzata dall'Associazione Rione le Fonti che si è svolta domenica scorsa e che ha richiamato un buon numero di spettatori, un afflusso agevolato anche dalla bella stagione, lungo il percorso di 300 metri che si snodava lungo via degli Olivi.

Riproposta dopo 2 anni stop causa pandemia, la gara vedeva come protagonista l’antico gioco di strada dei carrettini con i cuscinetti a sfere di chi, con una tuta protettiva , un casco ed un paio di guanti di pelle si lancia in discesa su mezzi auto costruiti gravitazionali.

La manifestazione ha fatto registrare un'ottima presenza di iscritti, infatti ben 44 piloti si sono presentati al via di questa originale sfida ( 8 in più rispetto all'edizione 2019) , divisi in 10 categorie che contemplavano varie tipologie di mezzi, dai carretti a cuscinetti, per passare ai mezzi folkloristici, per arrivare fino ai kart senza motore.

Iscritti che sono arrivati non solo dalla Valdelsa e dalla Toscana anche da fuori regione , infatti vi sono stati 2 piloti partecipanti dalla Val di Rabbi (Trentino Alto Adige) ed 1 partecipante da Custonaci (Trapani) che hanno preso parte alla gara

Non sono mancati il divertimento (vi sono stati dei partecipanti goliardi travestiti da panda, da Mario Bro ecc.), i momenti di aggregazione grazie al pranzo riservato ai partecipanti e ai loro accompagnatori e l'azione, infatti numerose sono state le derapate specialmente all'ultima curva del tracciato e le uscite di pista, senza conseguenze per i piloti .

Il programma della manifestazione prevedeva 6 discese , la classifica veniva stilata in base alla somma delle 2 migliori prestazioni cronometriche di ciascun pilota.

Nelle varie categorie ci sono state delle sfide combattutissime che si sono risolte sul filo dei centesimi come nella categoria kart senza motore dove il pilota lucchese Fabiano Dinelli ha sopravanzato il fratello Luca per soli 5 centesimi.

Nella categoria riservata ai piloti di Fiano la gara è stata vinta da Andrea Ricotta dopo lungo ed estenuante testa a testa durato dalla prima fino all'ultima discesa con Stefano Balducci giunto secondo, sopravanzato di solamente di 1”12 centesimi, terzo si è classificato Giacomo Lazzeri che è riuscito proprio nell'ultima manche a precedere Alessandro Conti e Fabio Poggi giunti rispettivamenti quarto e quinto.

Notevole lo sforzo per l'Associazione Rione “Le Fonti” per l'organizzazione della gara: per l'allestimento del tracciato con la protezione dei punti critici del percorso con l'utilizzo di pneumatici e balle di paglia, per il presidio del percorso con 22 persone fra commissari gara e contatti radio, per la conduzione della risalita dei carretti dall'arrivo alla partenza.

Di seguito in sintesi i risultati nelle varie categorie:

Categoria Cuscinetto tradizionale: 1°Lapini Emanuele (Arezzo) 2° Ricotta Andrea (Fiano) 3° Balducci Stefano (Fiano)

Categoria Cuscinetto tradizionale Fiano: 1° Ricotta Andrea (Fiano) 2° Balducci Stefano (Fiano) 3° Lazzeri Giacomo (Fiano)

Categoria Cuscinetto singolo: 1° Fiaschi Fabrizio (Castelfiorentino) 2° Gelli Fabrizio (Colle di Val d'Elsa) 3° Cacace Lorenzo (Colle di Val d'Elsa)

Categoria Cuscinetto singolo Junior: 1° Fiaschi Andrea (Castelfiorentino) 2° Gelli Dario (Colle di Val d'Elsa) 3° Cacace Giacomo (Colle di Val d'Elsa)

Categoria Carretto ruote Cebora: 1° Franceschini Riccardo (Siena) 2° Salvatore Giuseppe (Siena)

Categoria kart da discesa 1° Dinelli Fabiano (Lucca) 2° Dinelli Luca (Lucca) 3° Romizi Massimiliano (Montelupo Fiorentino)

Categoria Minikart: 1° Donati Davide (Trento)

Categoria carretto folkloristico: 1° Manattini Mirco (Lucca)

Categoria carretto gommato singolo: 1° Bessi Gianluca (Peccioli) 2° Castellacci Micol (Peccioli) 3° Falchi Yuri (Peccioli)

Categoria gravity Bike: 1° Mari Iuri (Montelupo Fiorentino)

Categoria Skeleton: 1° Barbieri Michele (Trento)

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Certaldo

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina