'Conoscere la borsa', rinnovata partnership tra Crv e Istituto Niccolini

Si rinnova la collaborazione tra Cassa di Risparmio di Volterra e l’Istituto ITCG Niccolini per supportare il progetto “Conoscere la Borsa”, iniziativa sostenuta da Casse di Risparmio e Fondazioni che si rivolge agli studenti delle scuole superiori e alle famiglie con l'obiettivo di promuovere l’educazione finanziaria e avvicinare i giovani al mondo dell’economia.

Nell’ambito dell’iniziativa, venerdì 25 novembre si terrà presso il Cinema Centrale di Volterra il Convegno dal titolo “Investimenti e Welfare”, moderato dal prof. Alessandro Salvini, che vedrà l’intervento del Direttore Generale di CRV Stefano Pitti. Una riflessione su economia e previdenza in tema di educazione finanziaria rivolto a famiglie e studenti della Valdicecina e della Valdera.

Il Direttore Generale di CRV Stefano Pitti ha commentato: “Conoscere la Borsa si è rivelato uno strumento di successo per aiutare i giovani a osservare più da vicino come funzionano nella pratica l’economia e i mercati finanziari. CRV ha rinnovato il suo supporto all’iniziativa perché comprende l’urgenza di stimolare nei giovani un comportamento critico e responsabile nei confronti del denaro e degli investimenti, soprattutto alla luce del contesto economico sfidante che stiamo affrontando, caratterizzato da inflazione e politiche monetarie sempre più restrittive. Questo mix di fattori rende ancora più complesso l’approccio dei giovani ai mercati finanziari, che devono necessariamente imparare a conoscerli se vogliono difendere e valorizzare i propri risparmi”.

Il prof. Alessandro Salvini, vicepreside dell’Istituto Niccolini ha aggiunto: “Sostenere questa iniziativa è per noi il prolungamento naturale di un’attività su cui l’Istituto da lavora da oltre 16 anni, ovvero aiutare famiglie e giovani ad adottare le migliori strategie per evitare che le congiunture macro-economiche, in particolare quelle che stiamo vivendo, erodano i risparmi. La scuola ha il fondamentale ruolo di accrescere la cultura finanziaria e trasmette che l’investimento non è solo speculazione ma soprattutto un modo di preservare il valore del denaro nel tempo. Coinvolgere gli studenti e le loro famiglie in questo progetto vuol dire per noi confermare che la scuola non è solo luogo di apprendimento di nozioni teoriche ma anche punto di incontro dove imparare nella pratica come affrontare scelte finanziarie che ognuno di noi fa o dovrà fare”.

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina