Via Ser Ridolfo, residenti preoccupati ma propositivi sul nodo parcheggi

san_miniato_assemblea_via_ser_ridolfo_1

Questa sera, giovedì 3 gennaio, è stato il momento per i residenti del centro storico di San Miniato di far sentire la loro voce e la loro opinione in merito ai lavori di rifacimento di via Ser Ridolfo, uno degli snodi del borgo che si affaccia sul restaurato complesso di San Domenico.

Nella gremita Sala del Bastione la giunta comunale guidata da Vittorio Gabbanini e il comandante della polizia municipale Dario Pancanti erano presenti per illustrare i cambiamenti alla viabilità e ai servizi della cittadinanza in previsione dei cantieri che partiranno il prossimo 7 gennaio.

Innanzitutto, nella prima settimana in cui verrà calibrato il semaforo attivo in piazza del Seminario e in fondo della Costa dei Ss.mi Cosma e Damiano, la viabilità rimarrà uguale ad ora con la importante chiusura di via Ser Ridolfo. Per cui chi proverrà da via IV Novembre non potrà raggiungere piazza del Popolo in nessun modo.

La settimana dopo, a partire dal 14 gennaio, entrerà in vigore il doppio senso alternato tra via Battisti e la Costa, invertendo il senso di marcia di via San Carlo. Via IV Novembre sarà a senso unico in direzione di piazza Grifoni.

Per le scuole elementari e medie sarà istituito il Pedibus da mercoledi 9 (nei giorni feriali precedenti è previsto uno sciopero) per ovviare ai problemi di viabilità. Il punto di raccolta sarà sotto la pensilina della Bisteccheria di via IV novembre, da lì i bambini partiranno a piedi passando la strada dei lavori e imboccando via Conti e via Vittime del Duomo fino all'arrivo a scuola.

Le domande dei residenti di via Guicciardini e via Battisti riguardavano la possibilità di avere parcheggi riservati così da non incappare in lunghi giri per la città passando da San Miniato Basso. È stata accettata la proposta di avere zone riservate in piazza Pio da Pietralcina e il sindaco Gabbanini ha affermato che si impegnerà in prima persona per mantenere aperto anche di notte il parcheggio riservato ai dipendenti di Crédit Agricole dietro la sede di via IV Novembre.

Mario Rossi detto 'Maglietta' ha proposto di far parcheggiare i bancari in piazza Grifoni e i residenti in quello riservato. La posizione sembra di difficile attuazione e inoltre piazza Grifoni rimarrebbe occupata ancora qualche giorno dalle statue di marmo della Fondazione Henraux, installate alla vigilia della Mostra del Tartufo. Un'altra ipotesi per i parcheggi, anche se lontana dalle zone di intervento, riguarda piazza del Seminario, per la quale servirebbe il consenso della Diocesi che, a memoria di residenti, non ha più concesso sin dalla pedonalizzazione.

Altri nodi cruciali hanno riguardato la raccolta differenziata porta a porta delle aree di lavoro. Per ovviare ai disagi potrà essere anticipata la raccolta alle 6 del mattino. Anche il passaggio dei mezzi di soccorso della Misericordia potrà essere disagevole considerato il semaforo e il traffico congestionato nell'area. Si è ipotizzato un punto 'satellite' per i mezzi ma l'ente di soccorso ha solo un'ambulanza abilitata per le chiamate di intervento del 118.

Un residente di via San Carlo ha chiesto se sarà previsto un intervento sul manto stradale dopo 90 giorni di traffico intenso nella stretta via del borgo, considerato che "tremano le pareti di casa quando passano due o più auto in fila". L'istanza sarà girata all'ufficio dei lavori pubblici del Comune.

A chi ha invece paventato che la nuova strada ripavimentata potrà rovinarsi senza un intervento armonioso anche su via Conti e piazza del Popolo, il sindaco ha affermato di nuovo quanto specificato giorni fa: "La scelta di via Ser Ridolfo è conseguente al completamento di San Domenico. La mia giunta inoltre lascerà in eredità 3 milioni di euro della Soprintendenza ai Beni Culturali da gestire proprio per il centro storico. La prima parte sarà spendibile nel 2020".

Via Ser Ridolfo, la viabilità risulta così riorganizzata

* via IV Novembre sarà resa a senso unico con direzione centro-periferia;

* via Carducci rimarrà a doppio senso di circolazione, ma sarà introdotta la prescrizione di direzione obbligatoria a sinistra in Piazza Grifoni, all’intersezione con Via IV Novembre, per i veicoli che provengono con direzione periferia-centro;

* i veicoli potranno immettersi da Via della Cisterna in Via San Carlo, risalire la Costa SS Cosimo e Damiano e percorre Via Battisti fino a Piazza del Popolo. Il doppio senso di circolazione nel tratto di Via Battisti sarà gestito con impianti semaforici, posti alla fine di Via San Carlo, all’intersezione tra Via San Carlo e Via Guicciardini e in Piazza del Popolo;

* la Costa SS Cosma e Damiano sarà percorribile a senso unico alternato

* sarà in vigore il divieto di transito ai veicoli con portata massima a pieno carico superiore a 2,5 tonnellate e lunghezza superiore a metri 5,00;

* la percorrenza delle altre strade non sarà modificata.

Elia Billero

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina