Lacrime, applausi e palloncini bianchi per l’ultimo saluto a Lorenzo Bellucci

Nel duomo di Pontedera si sono tenuti i funerali del ragazzo di 15 anni morto venerdì scorso dopo un incidente in scooter sulla Toscoromagnola


funerali lorenzo bellucci

Occhi lucidi e lacrime, prima durante e dopo il funerale di Lorenzo Bellucci. Giovani, adulti e anziani si sono raccolti nel Duomo di Pontedera per piangere insieme una morte inaccettabile e inspiegabile: quella di un ragazzo di 15 anni.

 

Silenzio prima dell’inizio del funerale: sono stati centinaia i giovanissimi ammutoliti nella piazza davanti al duomo, in attesa dell’ultimo saluto a Lorenzo Bellucci.

Nell’omelia il parroco del Romito, Don Marcin Wilczkiewic, ha ricordato quanto una morte come questa sia difficile da accettare e quanto la Fede possa aiutare in un percorso di comprensione.

All’uscita dalla chiesa in cielo sono volati i palloncini bianchi, bianchi come la bara che custodisce la salma di Lorenzo.

Lorenzo è morto venerdì scorso in un incidente. Aveva 15 anni. L’incidente fatale è avvenuto all’incrocio tra via Toscoromagnola e via Castelli, era in scooter e ha impattato con un’auto.

Lorenzo Bellucci era figlio unico, i suoi genitori gestiscono un’attività ristorativa molto conosciuta a Pontedera, Costa Azzurra Bistrot. Quest'oggi per Pontedera è stato decretato il lutto cittadino.

Presenti alla cerimonia il sindaco Matteo Franconi e la giunta, le forze dell’ordine e tantissimi commercianti, oltre ai cittadini e ai giovani, tra cui anche i compagni del Bellaria Rugby. Tutti travolti dal dolore.

R.P.



Tutte le notizie di Pontedera

<< Indietro

torna a inizio pagina