Banca Alta Toscana festeggia i 120 anni con 3mila soci in piazza Duomo a Pistoia

120 anni banca alta toscana
120 Anni BBC Banca Alta Toscana - Giorgio Magini Fotografo per Atom Production

Una serata di festa, con musica dal vivo, teatro e divertimento nella splendida cornice di piazza Duomo a Pistoia. È il regalo che Banca Alta Toscana Credito Cooperativo ha fatto ai propri soci per festeggiare il traguardo dei 120 anni di fondazione, che ricorre in questo 2024. Oltre 3.000 i soci che martedi 9 luglio hanno risposto all’appello ed hanno assistito dal vivo allo spettacolo, condotto da Stefano Baragli e Serena Magnanensi. I soci della Bcc che non hanno potuto essere presenti in piazza Duomo, sono stati invitati a seguire l’evento in diretta streaming.

Sul palco si sono alternati i musicisti della Gaudats Junk Band, una speciale formazione che ha suonato strumenti costruiti esclusivamente con materiale di riciclo: un messaggio, quello della sostenibilità ambientale, pienamente condiviso dalle politiche di Banca Alta Toscana. Le note attrici toscane Gaia Nanni ed Eleonora Cappelletti hanno portato in scena un testo brillante, realizzato per l’occasione. A concludere la serata, l’applauditissimo show di un celebre comico, attore e presentatore del panorama televisivo e teatrale italiano.
Nell’occasione di festa riservata ai soci, sono intervenuti il presidente di Banca Alta Toscana Alberto Vasco Banci e il direttore generale Tiziano Caporali, che hanno coinvolto sul palco i componenti del consiglio di amministrazione, del collegio sindacale e i rappresentanti del Club Giovani Soci. Ha portato il proprio saluto anche il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi.

«È una grande gioia essere qui assieme ai nostri soci - ha detto il presidente di Banca Alta Toscana Alberto Vasco Banci -. Per una volta, non si parla di numeri, come nelle assemblee e negli incontri istituzionali, ma siamo qui per coinvolgere i nostri soci per il puro piacere di stare insieme. Il tutto in un contesto meraviglioso, col Battistero, la Cattedrale, il Palazzo dei Vescovi dove si respira davvero la storia. A tal proposito ringraziamo il sindaco Tomasi e il Comune per il patrocinio concesso e tutto il personale della Banca che si è adoperato per il buono svolgimento dell’iniziativa. Banca Alta Toscana è la Banca della Comunità, a servizio dei soci e del territorio. Tutti noi amministratori siamo parte integrante delle nostre Comunità. È stato così nei 120 anni della nostra storia e sarà così anche in futuro».

«La storia della Banca - ha aggiunto il direttore generale Tiziano Caporali - è cominciata e si è sviluppata all’insegna della mutualità, grazie a persone legate al territorio che hanno cooperato per il miglioramento sociale, economico e culturale della popolazione locale, ritenendo prioritari gli interessi della collettività rispetto a quelli individuali. Questi principi sono tuttora i valori fondanti della nostra Bcc, il solco della tradizione su cui porre i semi dell’innovazione e di una modernizzazione sempre orientata all’attenzione alla persona e alle esigenze di ognuno».
Nel corso della serata sono stati ricordati i prossimi eventi che accompagneranno il 120° anniversario di Banca Alta Toscana: un’apericena e visita al museo Leonardiano a Vinci offerta ai soci in programma il 24 Settembre. Un mese dopo, il 30 agosto, il traguardo volante del giro della Toscana internazionale femminile, competizione pre-mondiale di ciclismo, sfreccerà proprio di fronte alla sede di Banca Alta Toscana, sponsor della manifestazione.

Il 4 settembre il Club Giovani Soci organizzerà un talk show sui temi ESG (Ambiente, Società e Governance) e dell’Intelligenza Artificiale. Il 12 ottobre - data di fondazione della BCC - presso il Forum Banca Alta Toscana sono in programma un convegno con importanti esponenti del mondo del credito cooperativo ed uno spettacolo teatrale dedicato alla figura del fondatore Don Dario Flori, detto “Sbarra”.

Fonte: Banca Alta Toscana



Tutte le notizie di Pistoia

<< Indietro

torna a inizio pagina