Il Consiglio comunale di Pisa torna in Sala delle Baleari

pisa_consiglio_comunale_torna_sala_baleari_2018_12_17___2

Pisa, 17 dicembre 2018. Il Consiglio Comunale di Pisa torna in Sala delle Baleari. Sarà la convocazione della seduta di martedì 18 dicembre a far trasferire definitivamente i consiglieri comunali dalla Sala Regia, dove si è svolto il consiglio negli ultimi sette anni, per fare rientro nella suggestiva storica sede istituzionale in cui torneranno a svolgersi i lavori del consiglio.

“Una forte volontà politica della nostra amministrazione – dichiara il Sindaco Michele Conti – ha permesso il rientro in Sala delle Baleari in tempi brevi; credo che riportare in un luogo così prestigioso la più alta istituzione democratica della città abbia molti significati: conferire la giusta e doverosa solennità ai lavori del consiglio; agevolare il lavoro dei consiglieri garantendo loro uno spazio e una strumentazione adeguata; restituirne la fruizione ai cittadini di Pisa che in maniera continuativa potranno goderne la bellezza accedendovi ogni volta che il consiglio comunale sarà riunito”.

Il presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Gennai, dopo aver illustrato brevemente alcuni tratti saliente della storia della nuova Sala Delle Baleari ha annunciato che "la seduta di domani, martedì 18 dicembre dalle 14,30 in sala Delle Baleari del Consiglio Comunale sarà aperta con un minuto di silenzio in ricordo delle 5 vittime della strage di Strasburgo dove ha perso la vita anche Antonio Megalizzi, un giovane giornalista italiano di appena 28 anni il quale, come appreso dalla stampa locale, aveva un sorella che aveva studiato nella nostra città presso la Scuola Superiore Sant'Anna. Successivamente - ha poi aggiunto Gennai - daremo l'assegno di oltre 900 euro al Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, frutto del gettone di presenza dei consiglieri comunali, come aiuto concreto per la ricostruzione del patrimonio boschivo del Monte Pisano, duramente colpito dall' incendio dello scorso ottobre. A questa cerimonia sarà presente anche Ugo D'Anna comandante dei Vigili del Fuoco di Pisa".

“Per noi questo è un simbolo di come la volontà politica si può e si deve tradurre in atti concreti – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa. – Oggi rendiamo nuovamente fruibile la sede del consiglio, la ‘casa dei cittadini’ che è tornata ad essere consona, bella, elegante e accogliente per i cittadini e anche per i diversamente abili che avranno un più agevole accesso rispetto a prima. Anche al Comune di Pisa, per la prima volta, si voterà con il sistema elettronico; tutti i consiglieri comunali saranno dotati di tablet per il voto elettronico ma anche per una gestione documentale al passo coi tempi; ogni tablet sarà collegato con un maxischermo su cui si potranno essere proiettati atti, grafici, dati, ordini del giorno e mozioni. Il nostro orgoglio è duplice perché uniamo l’aspetto della valorizzazione storica e artistica della sala a quello tecnologico, dotando i consiglieri di moderne attrezzature per consentire loro di svolgere al meglio le proprie funzioni”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i dirigenti e i funzionati del Consiglio Comunale (Susanna Capone, Pietro Pescatore, Riccardo Iodice, Rossana Spadoni) e l’architetto Roberto Pasqualetti che ha illustrato le cifre dei lavori di restauro e riallestimento (restauro poltroncine e infissi in legno, tappezzeria, impianto elettrico, tavoli in plexiglass, impianti votazioni e video), costati complessivamente circa un milione di euro (in parte coperti dalla Fondazione Pisa).

Fonte: Comune di Pisa - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina