Campi estivi rincarati fino a 100 euro, il Comune di Capraia e Limite: "Saltati finanziamenti dal Dipartimento della famiglia"

Da 171 euro per il tempo corto e 211 per il tempo lungo nel 2023, a 259 euro per il tempo corto e 310 per il tempo lungo nel 2024. Un aumento di 88 e 99 euro per gli stessi campi estivi organizzati a luglio per due settimane a Capraia e Limite, su progetto affidato alla cooperativa sociale Indaco. La segnalazione arriva da una mamma residente nel comune che chiede spiegazioni in merito al centro estivo dedicato alla scuola dell'infanzia (da 4 a 6 anni) dopo la pubblicazione delle informazioni da parte dell'ente pubblico.

A rispondere ai microfoni di gonews.it è l'assessora uscente alla scuola, Angela Centi.

"Il servizio dei centri estivi è stato assegnato dal Comune di Capraia e Limite tramite la procedura di manifestazione di interesse. Le tariffe dei centri estivi 2024 sono state determinate da una serie di voci di costo, così come formulati dalle Cooperative assegnatarie del servizio, per assicurazioni di vario tipo, materiali igienici e ludico-didattici, oltre al costo del personale educativo ed ausiliario (nella fascia di età 4/6 anni il rapporto numerico adulto/bambino è di 1 a 10).

Rispetto all’anno precedente, sono venuti meno dei finanziamenti, in particolare non vi è contezza delle risorse destinate al nostro Comune dal Dipartimento della famiglia. Di fronte a tali circostanze il Comune è intervenuto destinando circa 10mila euro di risorse proprie per modulare una scontistica in base alle fasce ISEE (che si sommano alle riduzioni per figli oltre il primo e per la frequenza nell’intero periodo), come segue: -30% per ISEE fino a 15.000 euro; -20% per ISEE da 15.001 a 25.000 euro.

Dall’applicazione di tali sconti, le variazioni percentuali delle tariffe oscillano da un -2% ad un +22% (secondo che si tratti di tempo corto o lungo, di infanzia o primaria). Come da Deliberazione della Giunta Comunale n. 31 del 28 maggio scorso, infine, se il Comune risulterà beneficiario del finanziamento del Dipartimento della famiglia, le relative risorse potranno essere utilizzate ad integrazione delle risorse proprie sotto forma di ulteriori riduzioni a favore delle famiglie. L’Ente ribadisce la propria disponibilità ad incontri e delucidazioni".



Tutte le notizie di Capraia e Limite

<< Indietro

torna a inizio pagina